Il mio matrimonio pakistano

il-mio-matrimonio-pakistano_4883_x600

Ho finito di leggere il libro sul mio comodino…

Un bello spaccato del Pakistan con i suoi conflitti sulla famiglia, la religione, la politica e l’amore; dove i suoi personaggi perdendo ogni punto di riferimento cercano disperatamente qualcosa sul quale lottare.

È un libro che si legge tutto in una volta, sembra di vivere personalmente i dolori, le attese e gli amori della famiglia. Non sembra assolutamente scritto da un uomo, ha una visione della donna e dei pensieri e della forza spirituale delle donne molto speciale.

…«Devi aver spezzato il cuore a tua madre».

Omar ridacchiò. «Hai ragione. Le madri sono delle creature così buone. Si preoccupano sempre di cosa mangi, di dove vai e di cosa fai. Se le madri governassero il mondo, ce ne staremmo tutti seduti buoni a casa. Le automobili e i treni si fermerebbero, gli aerei non volerebbero, le navi non navigherebbero. Non si farebbe nulla.»…

 

 

Annunci

Pubblicato da

Titti il gatto

"La libertà di pensiero ce l'abbiamo. Adesso ci vorrebbe il pensiero." Karl Krause

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...