22 Dicembre Solstizio d’Inverno

solstiizo d'inverno

Oggi è il Solstizio d’Inverno (dal latino sol sistere: sole fermo), quindi segna l’ingresso nella stagione astronomica.

Tecnicamente parlando il Solstizio d’Inverno, il giorno più corto dell’anno,  è il momento in cui il sole raggiunge la massima distanza angolare rispetto al piano dell’equatore terrestre. Il solstizio ricorre con  cadenza regolare, perché si tratta di uno stratagemma dei nostri calendari. Il momento esatto tende a ritardare di sei ore ogni anno, infatti sono stati creati gli anni bisestili per recuperare il tempo perduto ed evitare sfasamenti fra calendario e condizioni climatiche stagionali.

Nell’antichità durante il Solstizio d’Inverno si celebrava l’apertura della porta degli Dei (il passaggio verso il cielo). Secondo le tradizioni, in questo giorno nascono molti esseri illuminati che portano i messaggi degli Dei, rivolta in alto sopra di noi in direzione dello Zenit. Lo Sciamano dice che è la direzione che porta nel mondo Superiore, verso l’Alto, dove si trovano i Maestri Spirituali. Questo è il momento in cui si apre di nuovo questa fenditura nel cielo e, quindi, trovare tutti i poteri per iniziare un nuovo ciclo con l’aiuto del divino.
Questo è il giorno migliore per alleggerirsi da tutti i pesi che abbiamo accumulato durante l’anno. Solo se purificati possiamo spiccare il volo verso il punto più alto della volta celeste.
È per questo che si celebra il Solstizio d’Inverno facendo un piccolo rituale con il fuoco, altro elemento che caratterizza le tradizioni primordiali. Come per il rito del Solstizio d’Estate, fate una lista di quello che volete lasciare andare dell’anno appena trascorso, perché vi è d’impedimento per continuare serenamente la vostra vita.
Il Solstizio d’Inverno è il periodo in cui, come Jano bifronte nella tradizione Romana, guardiamo al passato e ci rivolgiamo al futuro. Dopo avere bruciato nel fuoco la lista del passato chiedete un aiuto per il nuovo periodo che sta nascendo. Il Solstizio è la festa del sole, del suo ciclo sulla terra, ed un modo per onorarlo è quello di osservare i momenti di passaggio, l’alba ed il tramonto. Il Solstizio d’inverno corrisponde nel ciclo giornaliero al sorgere del sole e cioè all’alba.

Annunci

Pubblicato da

Titti il gatto

"La libertà di pensiero ce l'abbiamo. Adesso ci vorrebbe il pensiero." Karl Krause

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...